THE RED MANIFESTO …

Ogni giorno milioni di donne indossano un rossetto rosso, perpetuando un gesto che dura da secoli. Ripercorrendo brevemente la storia di questo cosmetico, indispensabile nel make up,  potremmo risalire fino al tempo degli Egizi. Infatti il primo prodotto per colorare le labbra è stato ritrovato nella tomba della principessa Shub-ad: una pasta realizzata con olio di sesamo, essenza di rosa e polvere rossa. Ma sappiamo che le donne egizie hanno sempre avuto una particolare attenzione al trucco e a enfatizzare la sensualità delle labbra. Sicuramente non era un prodotto “a prova di sicurezza”, ma l’effetto era di grande impatto e la regina Cleopatra ha saputo farne buon uso per sottolineare la sua femminilità.

La storia del rossetto, non è sempre stata piana, tra alti e bassi e varie intromissioni governative e clericali, è stato fortemente osteggiato. Una delle grandi icone dalle labbra carminio fu la Regina Elisabetta I che, nel XVI secolo, lo esibiva sul volto algido e che all’epoca era realizzato con una miscela di cera d’api e piante. Al contrario in Francia, a fine settecento, le signore di classe superiore erano incoraggiate a truccarsi e in particolare a colorare di rosso le labbra e non solo loro … Infatti anche gli uomini non disdegnavano questo belletto, usandolo anche sulle guance. Il “look naturale” era riservato alle popolane e alle prostitute.            La Maison Guerlain importava dall’Inghilterra un prodotto gel alla rosa, che colorava sia le labbra che le guance … adesso forse lo chiameremmo gloss … Era il 1870 e nasceva “Ne m’oubliez pas”, antesignano del rossetto perché, per una casualità, un cugino di Pierre Guerlain era proprietario di una cereria e insieme misero a punto una sorta di stick di cera, intensamente pigmentato, che trasferiva agevolmente il colore sulle labbra. Fu però Roger&Gallet nel 1910 a realizzare il primo vero rossetto, così come noi lo conosciamo ancora adesso. Semplice e da portare sempre con sé.  Non solo, ma questo prodotto di make up, dato il suo modo di applicazione, rese il gesto, uno dei più sexy che una donna potesse fare.

Dagli anni ’30 in poi, il rossetto rosso iniziò a diventare la cosa più importante per il look di una donna. Da Frida Kahlo, che firmava con una traccia di rossetto le lettere a Diego Rivera e a ruota, alle star del cinema. Il rossetto rosso era diventato simbolo di sensualità e desiderio di rivalsa. Ben noto durante la crisi economica del ’29 in America, la ricerca di un “piccolo lusso” nei rossetti, essendo le donne costrette a molte rinunce quotidiane. Il fenomeno creò un’impennata nella vendita di questo prodotto, chiamato “The Lipstick Effect”.

Sicuramente una menzione particolare va a Elizabeth Arden, attiva fin dagli Anni 20 accanto al movimento delle suffragette americane, per ottenere il diritto al voto e il rossetto rosso divenne un simbolo, il manifesto dei tempi che cambiavano e dell’inizio della lotta per la parità dei sessi. Elisabeth Arden partecipò attivamente a questo movimento, marciando sulla Fifth Avenue e distribuendo a tutte le manifestanti il suo mitico rossetto. Fu tra le prime a cogliere l’importanza simbolica del make up nella lotta all’uguaglianza e quelle labbra rosso fiammante, divennero l’emblema in difesa dei diritti delle donne e del loro potere. E se nel 1912 Elizabeth Arden forniva i rossetti alle suffragette, anni dopo realizzò una particolare sfumatura di rosso proprio dedicata alle donne che stavano prendendo servizio alla Seconda Guerra Mondiale.

Infatti, la stessa Arden, in risposta all’avversione di Hitler per il “red lipstick”, creò diverse tonalità di rosso, come il Victory Red e il Montezuma Red, da abbinare alle diverse uniformi militari femminili. Non solo, ma anche in Inghilterra durante la Grande Guerra, alle donne veniva suggerito di portare il rossetto, per mantenere alto il morale.

Dalla fine del conflitto, la storia del rossetto rosso è sempre stata in continua ascesa e il suo valore mai più messo in discussione.

Da Marilyn Monroe che pare truccasse le labbra per ore, all’elegantissima Grace Kelly, a Hedi Lamarr a Elizabeth Taylor che, in una scena memorabile del film “Venere in visone”, scarabocchia il messaggio “Non in vendita” sullo specchio, proprio con un rossetto rosso.

Lupita Nyong’o, l’iconica Iris Apfel ed Elizabeth Taylor nel film “Venere in visone”

Fino alla recente Rihanna e alla sua ossessione per questo colore, tanto da dedicargli una canzone intitolata Red Lipstick.  Una vera e propria bandiera.

Ma scendiamo nel dettaglio con le mie personali scelte …  e non può mancare, in prima posizione, l’emblema di tante lotte …

Beautiful Color Moisturizing Lipstick di Elizabeth Arden è la combinazione di colore e trattamento. Un colore ricco e seducente che dura 12 ore senza attenuarsi o sbiadire. Per labbra idratate e ridensificate tutto il giorno in una sola applicazione, grazie ai pigmenti di colore che rendono le labbra morbide e levigate. Il nuovo Beautiful Color Moisturizing Lipstick è un rossetto ultra-nutriente e idratante che definisce le labbra in una sola applicazione. Una sensazione straordinaria a lunga durata per labbra immediatamente idratate. Formulato con pigmenti ricchi di emollienti che mantengono le labbra nel massimo comfort per tutto il giorno, Beautiful Color Moisturizing Lipstick assicura un effetto cromatico eccezionale a lunga durata. Arricchito con Volulip™, complesso peptidico che aiuta le labbra a trattenere l’idratazione e ne migliora il volume. Accessorio fashion, Beautiful Color Moisturizing Lipstick è racchiuso in un raffinato astuccio in metallo dorato decorato con il caratteristico motivo Red Door.

Pure Color Desire Rouge Excess Lipstick di Estée Lauder dona un colore pieno al primo passaggio e una idratazione intensa. E’ uno dei rossetti più pigmentati in commercio e si avvale di una formula ricca e cremosa per idratare le labbra in un solo gesto. Regala 8 ore di colore pieno e intenso sulle labbra che risultano subito più scolpite, idratate e luminose. Rossetto a lunga tenuta. Il classico rossetto Joli Rouge di Clarins si veste di una moderna confezione ultra femminile. Dalla texture cremosa, lascia sulle labbra un colore intenso dall’effetto delicatamente vellutato. Arricchito con estratto di salicornia bio e olio di mango, Joli Rouge idrata intensamente le labbra per 6 ore rendendole morbide ed elastiche, per labbra “semplicemente belle”.

feed my lips™ pure nourish-mint™ lipstick nuance Jujube di Aveda, è un rossetto a lunga durata con il 95% di derivazione naturale con burro di cupuaçu, oli vegetali e il delizioso aroma di menta piperita, vaniglia e zenzero di origine biologica certificata tipico del marchio. Finish satinato per creare un look perfetto. Vegan e Cruelty Free.

Rossetto ART Design® di Collistar scivola sulle labbra posando un velo di colore ultra-sottile, ma al tempo stesso durevole e dalla perfetta aderenza. Il merito è di un rivoluzionario sistema di gelificazione che consente di ottenere un film sensorialmente unico: lieve, impalpabile e nel contempo intenso, avvolgente ed estremamente confortevole. Evita la disidratazione delle mucose labiali e nel cuore del prodotto un cocktail di principi attivi benefici per le labbra: Vitamine A, C ed E, preziosi oli elasticizzanti e un esclusivo complesso lipidico dalle elevate proprietà ristrutturanti, idratanti e rigeneranti.

Le Phyto Rouge di Sisley Paris è un rossetto trattamento dalla texture ultra-fondente che avvolge le labbra in un film fine, levigante e rimpolpante e offre un’infusione continua di idratazione. Grazie al “Complesso Hydrobooster” composto da microsfere di Glucomannano di Konjac e Acido Ialuronico, le labbra sono immediatamente lisciate e volumizzate. Fin dalla prima applicazione, Le Phyto Rouge preserva la giovinezza delle labbra: un cocktail di oli naturali apporta nutrimento, morbidezza ed elasticità. La sua texture gel di nuova generazione si fonde come un fluido a contatto con le labbra e dona una sensazione di comfort unico e che dura a lungo. L’associazione di pigmenti gelificati estremamente puri offre un impatto cromatico immediato e un risultato ultra-luminoso.

Kiss of Shine, Kiss of Care, Kiss of Nature. Guerlain presenta KissKiss Shine Bloom, il nuovo rossetto brillante composto per il 95% da ingredienti di origine naturale. La sua innovativa formula coniuga performance eccellenti e un piacevole comfort, senza scendere a compromessi. La sua texture fondente scivola delicatamente sulle labbra creando un velo uniforme e vestendole di un colore vivo e una brillantezza naturale che non temono paragoni. Tutta da scoprire la sensorialità e la morbidezza di un trattamento floreale con un’azione idratante fino a 24 ore, grazie a un mix di ingredienti appositamente studiato per prendersi cura delle labbra. Oltre a componenti completamente naturali come il Burro di Karité, la formula di KissKiss Shine Bloom include ingredienti ottenuti mediante un particolare processo, che riduce al minimo l’impatto ambientale, come l’olio di Rose. Custodito in un lussuoso astuccio dorato, è declinato in diverse nuance ispirate alla natura. Velvet Matte Lipstick di Christian Louboutin Beauty. Se si pronuncia questo nome,  la prima cosa che viene in mente sono delle inconfondibili scarpe decolleté, tacco a stiletto, con l’inconfondibile suola rosso lacca. Ma qui parliamo della nuova collezione di rossetti che ha messo a punto. Il marchio non è proprio un neofita del mondo del make up, infatti, aveva presentato una linea di smalti rappresentati da un design accattivante e modaiolo. Stavolta parliamo di lipstick,  primo fra tutti il celeberrimo Rouge Louboutin, che è presente in tutte e tre le linee. Il packaging è originale e decisamente insolito e anche in questo caso non delude i suoi estimatori. I rossetti hanno una forma a “stiletto” che ricorda molto il suo vertiginoso tacco e hanno confezioni di colori diversi. Fa eccezione il Rouge Louboutin, che sarà rivestito di nero: opaco, lucido o con una trama a squama di pesce.

Le Rouge à Lèvres Satin di Théophile LeClerc unisce fascino e comfort: colore intenso per labbra che rimangono elastiche e morbide. Questo vero satin intensamente pigmentato, veste le labbra fin dal primo passaggio, rivelando la loro bellezza. Fondente e di facile applicazione, il rosso vibrante del favoloso Rouge Royal, seducente in ogni circostanza, è una delizia per la bocca che si esalta divinamente, perfettamente truccata.             Rouge Coco Bloom di Chanel è il primo rossetto idratante e rimpolpante che unisce brillantezza e intensità a lunga tenuta, in una formula brevettata inedita. Questo nuovo rouge Chanel, dalla consistenza ultra-confortevole, agisce in due fasi. La prima fissa istantaneamente il colore sulle labbra, per un risultato intenso a lunga tenuta, mentre la seconda riflette la luce, riempiendo le labbra per una brillantezza dal risultato volumizzante eccellente. Brillantezza e colore intensi e a lunga tenuta in una sola applicazione. La luminosità di una bellezza in movimento.

Lip-Expert di By Terry è “una doppia gamma” di rossetti per qualsiasi esigenza. Nella gamma Matte, la presenza di oli volatili, ad elevato assorbimento e rapida asciugatura, crea una copertura opaca, affina l’intensità del colore, data anche dall’elevata pigmentazione. Un film protegge gli oli assicurando un risultato a lunga durata e ultra-confortevole … “kissproof”. Nella gamma Shine invece, il protagonista è un gel memory a base di polimeri, molto elastico, che fa scivolare sulle labbra la texture ricca che le abbraccia letteralmente, per un risultato molto brillante e vivace. Bellissima la confezione tipo fiala e gli stessi si possono sovrapporre per creare un “doppio colore”. Il rosso puro è presente in entrambe le gamme.

Rouge Velvet Ink di Bourjois è un rossetto liquido dal colore modulabile, finish opaco a lunga durata. L’applicatore morbido rilascia con precisione la giusta quantità di prodotto. Per un effetto intenso, aggiungere una seconda applicazione dopo che la prima si è asciugata. Shiver Lip è fascino e seduzione: sono queste le caratteristiche principali di questo nuovo rossetto  targato Aegyptia Makeup. Texture cremosa, fondente ed elastica, rilascia sulle labbra unvelo di colore mat puro ed intenso che dona un sofisticato effetto velluto. Uno speciale mix di polimeri, ne facilitano l’applicazione e l’elevata concentrazione di pigmenti permette di ottenere un colore omogeneo ad alta coprenza in un solo passaggio. 

Tra i rossetti che ho avuto modo di provare, una nota speciale sicuramente va a quelli di Sensai. Infatti in The Lipstick, sono declinate tutte le straordinarie proprietà di Koishimaru Silk  in vero concentrato di luce, colore e di una consistenza ricca e vellutata. La luminosità di Silky Lustrous Powders, nella lussuosa formula anti-aging look, conferiscono alle labbra tutta la ricchezza del colore e una delicata luminosità, per un aspetto setoso e seducente. Formulata con Lip Care Complex e con Koishimaru Silk, l’ingrediente principale di Sensai, la texture idratante si stende facilmente sulle labbra attenuandone i segni verticali e rendendole sempre più morbide a ogni applicazione. Sempre di questo marchio, è disponibile un nuovo trattamento intensivo Sensai Total Lip Treatment che è un’essenza setosa anti-età e va oltre l’idratazione delle labbra. Formulata con Total Lip Complex, agisce sulla zona “O” per migliorare visibilmente la definizione del contorno labbra, levigare le rughe verticali e risollevare l’arco di Cupido oltre la zona del contorno labbra. La sua formula si basa su un mix unico di oli ad alta viscosità e presenta una texture facile da massaggiare e dall’aderenza perfetta. Idrata la pelle di giorno e la nutre di notte. Perché, se importante è l’aderenza e la qualità del rossetto, importantissima è la cura primaria delle labbra e Sensai vi viene in aiuto con uno straordinario prodotto.

E alla fine di un racconto divertente, cosa resta? Una texture decisa che profuma sia di rivoluzione che di potere, libertà, emancipazione; un fedele e democratico alleato, capace di mediare molte cose … Veramente molte

 

 

 

di Giovanna Cappuccio

 

I colori dei rossetti vanno da un minimo di 6 fin oltre 30, garantendo massima scelta e soddisfazione di acquisto.

 

elizabetharden.it, esteelauder.it, clarins.it, aveda.it, collistar.it, sisley-paris.com, luisaviaroma.com, puig.com, t-leclerc.com, chanel.com, byterry.com, dispar.com, bourjois.com, bcm.it, sensai-cosmetis.com

 

Tutti i prodotti proposti sono in vendita anche online.

Commenta per primo